Workshop sul trasporto di materiale radioattivo si apre a Roma

2008/06

Il workshop si tiene presso la Sala Fazzini dell´APAT, Via Curtatone 3, Roma ed è aperto alla partecipazione della stampa e dei media (14-16 Maggio 2008).

Il workshop è un´iniziativa dell´AIEA in risposta al numero crescente di episodi in cui viene rifiutato il trasporto di materiale radioattivo.

La produzione di materiale radioattivo utilizzato in applicazioni come la medicina nucleare e la sterilizzazione di materiale medico è limitata a pochi paesi nel mondo. Inoltre, gli isotopi radioattivi utilizzati in questo tipo di applicazioni (come lo iodio-123, utilizzato nella tomografia di cuore e tiroide) hanno una vita limitata nel tempo, in alcuni casi di poche ore. La tempestività del trasporto di questi isotopi radioattivi, dunque, è di fondamentale importanza per la loro efficace utilizzazione, ed anche un ritardo di poche ore può avere delle serie conseguenze per pazienti sottoposti ad esami clinici o cure mediche.

Secondo recenti statistiche, 85.000 procedure di medicina nucleare sono fatte ogni giorno nel mondo.

Il trasporto di materiale radioattivo utilizzato in campo medico e per la produzione di energia elettrica è governato da regolamentazioni nazionali e internazionali che assicurano i più alti standard di sicurezza.

Il numero di episodi in cui viene rifiutato il trasporto di materiale radioattivo è cresciuto significativamente in questi ultimi anni.

L´APAT è l´Agenzia italiana per la Protezione dell´Ambiente e sicurezza del Territorio.

Related Resources

Press Contacts

Press Office
Office of Public Information and Communication
[43-1] 2600-21273
Press Enquiries

Last update: 18 November 2014